Vacanza sulla neve: “Esperienza straordinaria, la ricorderemo per tutta la vita”

Anche quest’anno è andata in scena la vacanza sulla neve a Spiazzi dal 14 al 17 febbraio. I giochi erano ispirati alla frase di Santa Caterina da Siena ‘Se sarete quello che dovrete essere, metterete fuoco in tutto il mondo’. Come da copione sono state organizzate quattro squadre.

I GIOCHI E LE SQUADRE

Una squadra aveva il nome di ‘Piromani’, un’altra ‘Fresh Ice’, un’altra ancora la ‘Freccia Infuocata’ e l’ultima ‘Gli arcieri’. Le squadre erano capitanate dagli studenti Sofia Salini, Filippo Colombani, Agnese Stringhetti, Gaia Mammone, Pietro Sant’Agostino, Matteo Pojani, Alessandro Moretti, Giuditta Roncaglio. Al termine delle competizioni ha prevalso la squadra dei ‘Piromani’ guidata da Sofia Salini e Filippo Colombani.

Molto variegato il repertorio dei giochi. Uno di questi consisteva nel mimare alcune scene inventate dai professori. I temi erano i seguenti: sport sulla neve, la palestra, il viaggio in aereo, la trincea, la spiaggia, la domenica allo stadio.

I ragazzi si sono cimentati nella sfida al gioco della bandiera. Molto apprezzate le gare di bob dove studenti e insegnanti si sono dati battaglia senza esclusione di colpi. E’ stato un successo anche il momento dedicato al pattinaggio sul ghiaccio. I professori Salini e Bettinelli si sono nascosti nel bosco in attesa di essere scovati dagli studenti che per l’occasione dovevano portare sulle spalle un sacco pieno di neve. 

In entrambe le serate è stato protagonista il ballo. Ai ragazzi è stato chiesto, prima della vacanza, di invitare una ragazza a danzare. La finale, a colpi di tango e valzer, ha visto dominare la coppia Salini e Sant’Agostino.

Durante le mattinate, invece, i ragazzi hanno ascoltato pochi minuti di brani di musica classica selezionati dal professore Alfano. Brani di altissimo valore, firmati da Beethoven e Rachmaninov.

IL BRIVIDO DEL PARCO SOSPESO

E’ arrivato anche il momento del Parco Sospeso: un percorso di cavi e passaggi sopra gli alberi. L’altezza poteva arrivare anche fino ai dieci metri da terra. Il Parco Sospeso era immediatamente alle spalle dell’hotel dove erano alloggiati gli studenti.

LE LEZIONI DEI DOCENTI

Nel corso della vacanza erano previsti alcuni momenti didattici. La prima lezione del professore Salini si è concentrata sul viaggio di Dante nella Divina Commedia. Nello specifico il docente ha spiegato l’incontro del poeta con Cacciaguida avvenuto nel XVII canto del Paradiso. La seconda lezione ha visto i professori Oldini e Bettinelli raccontare l’azione del grande fotografo Robert Capa nello sbarco in Normandia. La terza lezione, tenuta dalla preside Giuditta Zola, ha illustrato l’esperienza degli studenti universitari che hanno animato l’esperienza della Rosa Bianca in Germania ai tempi del nazismo. 

I COMMENTI E LE REAZIONI DEGLI ALUNNI 

Emanuele Mantovani: “A me di Spiazzi di Gromo mi è piaciuta l’idea di fare lezione in un posto diverso e per questo si impara in modo diverso e ritengo sia molto utile”. Matteo Pojani: “Per me è stato un momento in cui condividere esperienze con i miei compagni. Sul bob mi sono divertito molto: rivalità amichevole e tanta voglia di stare insieme”. Gaia Mammone: “L’esperienza mi è piaciuta perché sono emersa come io realmente sono. Sono riuscita ad essere me stessa in tutte le attività e a mettermi in gioco”Clementina Tansini: “Un’avventura fuori dalle righe. Ho imparato il senso dell’amicizia”. Agnese Stringhetti: “Per tre giorni non ho avuto tra le mani il telefono. Una cosa strana ma che è stata molto utile. Mi ha fatto aprire gli occhi su cosa avevo intorno”. Sofia Salini: “Credo che nessuna delle altre due vacanze passate sulla neve siano mai state intense come quella che ho vissuto quest’anno. Mi ha riempito il cuore di serenità e allegria”. Maddalena Caffi: “L’esperienza mi ha aiutato a riscoprire me stessa e ad essere ciò che volevo essere”. Pietro Sant’Agostino: “Grazie alle lezioni di Don Marco Genzini ho capito il mio valore e il fuoco che ho dentro”. Maria De Carli: “Per la prima volta sono riuscita a ballare senza aver paura di sbagliare”. Gemma Monteverdi: “Peccato per la febbre ma sono riuscita ugualmente a fare le discese con il bob. Ero con i miei amici, è stato divertentissimo”. Margherita Villa: “Un’esperienza bella e istruttiva perché ho conosciuto persone nuove. Certamente la cosa più divertente è stata il bob. Andavamo davvero veloci”. Chiara Tordi: “Bellissimo trascorrere le serate insieme”. Luca Zanardelli: “Il bob è stato straordinario, mi sono sentito libero”. Riccardo Salini: “Ho imparato a vedere me stesso per quello che sono”. Giovanni Isgrò: “Ho apprezzato particolarmente i brani di musica classica. Mi sono sentito trasportato in un’altra dimensione, libera da ogni preoccupazione. Restava solo la musica”. Filippo Colombani: “Quest’anno è stato l’ultimo e anche il mio preferito perché l’ho sentito molto più mio, anche per il fatto che ero uno dei capitani. Di ognuno dei miei compagni ho potuto conoscere qualcosa di più. Una bella avventura”. Nicola Gesti: “Mi sono divertito molto perché ho potuto condividere molte cose. Sul bob mi sono fatto valere”. Aurora Deaddis: “Abbiamo giocato tutti insieme sulla neve scherzando tra di noi e gareggiando con i professori. Un momento indimenticabile”. Martina Crotti: “Ho fatto nuove amicizie, che non avrei mai pensato di fare. Ho ballato con una persona a me molto cara. Giorni incantevoli”.

Gli alunni e le alunne di terza media, come da tradizione, hanno composto e dedicato alcune poesie ai docenti. Durante la vacanza la preside Zola ha presentato il nuovo insegnante di musica Emanuele Cristiani che prenderà il posto del professore Alfano fino al termine dell’anno scolastico. Tutti i ragazzi hanno apprezzato molto la compagnia di don Marco Genzini che ha partecipato a sorpresa alle gare di bob e ha celebrato la santa messa nel salone utilizzato per i giochi e i momenti comuni. Arrivederci all’anno prossimo.

L’articolo sulla vacanza di Spiazzi è stato realizzato dalla redazione di Canossa News all’interno del laboratorio di giornalismo. 

Sp 3
Sp 3
Sp 1
Sp 4
Sp 6
Sp 7
Sp 3 Sp 1 Sp 4 Sp 6 Sp 7